ROBERTO CECCHETTO | HAMID DRAKE | MASSIMO OTTONI
limfo vitala
Performance per chitarra elettrica, percussioni e batteria + Action-video-painting

"Libertà e Diversità sono ingredienti fondamentali per dare origine a una società forte, creativa e mutevole. Su questi concetti discussero anche i politici italiani che lavorarono alla nostra attuale Costituzione, entrata in vigore nel '48. Nella Carta Costituzionale compaiono diversi articoli che riportano l'attenzione sull'idea di libertà dell'individuo, sulla libertà di espressione, di credo, di manifestazione, di protesta. Leggendo questi articoli è nata l'idea dello spettacolo limfo vitala, performance multidisciplinare che vuole porre l'accento sull'importanza delle diversità e della libertà individuale". (Massimo Ottoni)


ROBERTO CECCHETTO
Roberto Cecchetto è un eclettico e avventuroso chitarrista nato a Milano nel 1965. Della sua peculiare identità sonora si accorgerà presto il trombettista Enrico Rava, il quale già nel '93 lo vuole nel gruppo degli Electric Five. Con Rava seguiranno vari tour in tutto il mondo fino al 2001. Negli anni ha militato in innumerevoli formazioni registrando più di sessanta album. Tra le collaborazioni più importanti ricordiamo i musicisti Patrizio Fariselli, Gak Sato, Hector Zazou, Michel Rabbia, Gianluigi Trovesi, Maria Pia De Vito, Eivind Aarset. Il suo primo disco da leader "Downtown", esce nel 2007. Faranno seguito "Memories" "Mantra" e "Soft Wind", album che conquistano l'attenzione della critica riconoscendolo come uno dei musicisti più interessanti e innovativi della scena jazzistica europea. A Roberto Cecchetto vengono assegnati due "Top Jazz " per la rivista Musica Jazz, nel 2007 e nel 2010.


HAMID DRAKE
Moderno quanto ancestrale, metropolitano e spirituale insieme: così forse si può definire il suono di una delle figure di rilevo nell'odierna scena musicale contemporanea. Hamid Drake è nato a Monroe in Louisiana nel '55. Qualche anno dopo si trasferisce a Evanston–Chicago con la famiglia. Ancora giovanissimo, inizia a suonare la batteria in rock and R&B bands attirando l'attenzione di Fred Anderson col quale, dal 1974 in poi, crea una solida collaborazione professionale. Sarà proprio Fred Anderson a introdurlo a Douglas Ewart, George Lewis e gli altri componenti dell'AACM (Chicago's Association for the Advancement of Creative Musicians). In quel periodo si dedica anche alle percussioni. Un altro sodalizio importante è quello con il trombettista Don Cherry cui scaturirà una lunga avventura musicale. Con "Don" viaggerà in tutto il globo. Insieme approfondiranno i concetti legati alla spiritualità applicata in musica e alle sue infinite possibilità di trasformazione e evoluzione. Negli anni Drake si è rivelato inventivo supporto ritmico di lungimiranti artisti tra cui: Borah Bergman e Peter Brotzmann, con il quale ha suonato in quartetto con William Parker e Toshinori Kondo, MArylin Crispell, Pierre Dørge, il pianista compositore norvegese Georg Gräwe, Herbie Hancock, Misha Mengelberg, Pharoah Sanders, Wayne Shorter, Malachi Thompson, David Murray, Archie Shepp, Bill Laswell, Gigi, Herbie Hancock, Nicole Mitchell, Michel Portal, M. Zerang con cui celebra dal 1991 il Solstizio d'Inverno, Kent Kessler e Ken Vandermark nel DKV trio. Negli ultimi anni dedica una parte importante della sua attività a progetti personali quali Bindu, Indigo trio (con Nicole Mitchell ed Harrison Bankhead) e collabora con alcuni tra i più interessanti musicisti del panorama italiano come Pasquale Mirra, Antonello Salis, Paolo Angeli.


MASSIMO OTTONI
Nato a Fano nel 1975, Massimo Ottoni è stato il primo italiano a presentare nel 1998 la tecnica, oramai nota, della Sand-Art. La sua originalità si evolve insieme al suo banco luminoso, struttura post moderna che gli permette oggi di proiettare su uno schermo una considerevole gamma di tecniche visive: pittura estemporanea, riprese di oggetti, costruzioni di carta, disegni di luce. Ha frequentato la Scuola del Libro di Urbino, sezione Cinema d'Animazione. Ha realizzato tre film di animazione "1998", "Tre sogni" e "Due di cuori", con quest'ultimo ha ottenuto il primo premio al festival dell'animazione "Castelli Animati" di Roma. A seguire, il videoclip "Sister", trasmesso da MTV nel 2003 sulla musica del gruppo "End", la sigla del Siena International Short film Festival 2004, il videoclip "Il concetto di Thelone" con John De Leo e Alessandro Bergonzoni. L'ultimo lavoro "Wheels and love" ha vinto il primo premio Anima Mundi 2011. Con lo spettacolo "Pinocchio di sabbia" è stato invitato nel 2013 al festival di Patti Smith a Roma. Nel suo percorso si è affiancato a musicisti e attori, tra questi: Stefano Bollani, David Riondino, Danilo Rea, Achille Succi, Ferruccio Filippazzi, Gianluca Petrella, Stefano Benni, Pasquale Petrolo (in arte Lillo), Gianluigi Trovesi, Ettore Fioravanti, Ellade Baldini.

news | chi siamo | download | press | contatti