[musica + poesia]
MICHELE RABBIA

MUSICA PRESA ALLA LETTERA
Michele Rabbia, percussioni

Un piccolo teatro musicale è la scena dove Parola, Gesto e Suono si muovono come in una partitura in modo melodico e armonico. Molte voci si rincorrono all’interno di questo spettacolo e diventano canti, inserendosi naturalmente dentro trame sonore.
Voci sopravvissute, intime, di condanna. Parole e voci di grandi personaggi: Carmelo Bene, Dino Campana, Abbas Kiarostami, Antonin Artaud- solo per citarne alcuni- edificano con la loro arte un monumento di grazia e libertà artistica. Intorno a queste voci si snoda la musica che, come un attore sul proscenio sussurra, urla e ride attraverso un linguaggio di suoni e di colori.

Michele Rabbia

Percussionista, nato a Torino nel 1965, dopo aver compiuto i primi studi presso la scuola “Civica di Savigliano” (To) segue i corsi di batteria del Maestro Enrico Lucchini.
Nel 1989 si reca negli Stati Uniti dove frequenta le lezioni di Joe Hunt e Alan Dawson. Rientra in Italia nei primi anni novanta e si stabilisce a Roma dove inizia la sua attività concertistica e discografica collaborando con numerosi musicisti italianii come Antonello Salis, Paolo Damiani, Stefano Battaglia, Rita Marcotulli. e stranieri del calibro di Charlie Mariano, Marilyn Crispell, Dominique Pifarely, Paul McCandless, Michel Godard, Vincent Courtois, Sainkho Namtchylak, Bruno Chevillon. E’ membro stabile degli Aires Tango dalla loro fondazione. Vanta numerose incisioni come co-leader soprattutto al fianco di Stefano Battaglia per Splasc(h), Via Veneto Jazz ed Ecm. Il primo disco a suo nome esce nel settembre 2006 per CamJazz: in “Shiftin Grace” realizzato in duo con la pianista Marilyn Crispell, partecipa anche Vincent Courtois. Le sue collaborazioni si estendono anche nell’ambito della danza, in progetti che coinvolgono coreografi e ballerini come Tery J. Weikel, Andrew Harwood, Ray Chung, Khosro Adibi, Rossella Fiumi e Magda Borould Pascal. Nel teatro ha composto le musiche per lo spettacolo “Genova 01” di Fausto Paravidino sui testi della scrittrice Dacia Maraini. Figura inoltre in diverse colonne sonore per il teatro e il cinema. Ha partecipato ai maggiori festival italiani tra cui Umbria Jazz, JVC, Clusone, Fano Jazz, Roccella Jonica, Mara Jazz, Atina Jazz e molti altri ancora.


chi siamo | artisti | dove | press | contatti