[musica + danza]
SIMONA BERTOZZI / ROBERTO PASSUTI / FRANCESCA BACCOLINI

A LATERE
Azione del corpo, del suono e delle immagini in forma di segno e assenza.

Coreografia e danza: Simona Bertozzi
Musica: Roberto Passuti, elaboratori sonori / Francesca Baccolini, basso elettrico
Visual: Marcello Briguglio
Produzione 2009

In una forma dialogica che sfugge alla narrazione tout court per aggirarsi nel tempo espanso dell’evocazione, il gesto fisico, sonoro e virtuale abita un luogo che si colloca a fianco, a latere appunto, dell’immediatamente assimilabile o riconoscibile. Un luogo cosparso di orme, di testimonianze sbiadite e ridotte all’osso, che prende vita irrorando respiro tra le sue intercapedini articolari, sonore e luminose.
Un corpo appare, inizialmente, figura sottratta e appena dettagliata intenta all’ascolto del singhiozzo sordo prodotto dal suo stesso peso, osseo e muscolare. Una presenza sonora si occupa di riempire i vuoti lasciati dal corpo stesso. Infine immagini, emissioni e pulsioni respingono dal corpo un paesaggio profondo e latente. Tutti rivolti ad una propria e talvolta deforme modalità di incarnarsi, di dare massa alla potenza latente, producendo una serie di richiami, folgorazioni, schizzi, rotture e intromissioni, per riaprire ogni volta quello che potrebbe divenire segno di una connotazione conclusiva e rassicurante. Un luogo in cui le citazioni trovano, a latere, il loro fantasma.

Simona Bertozzi

Laureatasi al DAMS presso l’Università degli studi di Bologna ha esperienze di studio e approfondimento della danza contemporanea con: Lario Ekson, Richard Haisma, Dominique Mercy, Peter Goss fino alla lunga collaborazione artistica con il danzatore e coreografo Nicola Laudati. Partecipa alle produzioni della Compagnia Laudati fino al 2005.
Dal 2005 lavora con la Compagnia Virgilio Sieni prendendo parte a numerosi progetti e produzioni tra cui: Mi difenderò (2005), Five Dreams (2006), Piega Canova (2006) Un Respiro (2006), Sonate Bach (2007), Tregua (2007-2008).
Nel 2007 debutta con il solo L’Endroit 2e al festival Aerowayes The Place Theatre (Londra) e con il medesimo lavoro vince il concorso Giovane Danza d’Autore. Nel 2008 progetta e crea Terrestre, lavoro che esordisce nella sua forma in progress (Terrestre in progress n.1) a Civitanova Danza Estate, al Festival Santarcangelo dei Teatri e al Festival Short Format (Mi). Dal 2004 tiene un laboratorio pratico di formazione in danza contemporanea per gli studenti di Musica e Spettacolo (DAMS Bologna). Si occupa inoltre della formazione di giovani danzatori e professionisti presso scuole di danza contemporanea, centri di sperimentazione e ricerca nell’ambito del teatro danza.

Roberto Passuti

Svolge la sua attività nel campo della creazione multimediale, nel teatro, nel cinema e nei supporti elettronici. Effettua regia, direzione della fotografia, montaggio, sonorizzazione di video industriali e d'autore. Per il cinema ha composto le colonne sonore di corti e video di Lucia Giustini, Filippo Bettelli e Marco Rosetti, Riccardo Marchesini (Un mercoledì da saponi è stato premiato come migliore colonna sonora originale al Festival di Spoleto), Agostino Biavati. Collabora con importanti compagnie teatrali (Teatrino Clandestino, Teatridivita, Nekamé di Ivano Marescotti) e insegna alla Bottega Bologna fondata da Giovanni Lindo Ferretti. Di recente ha realizzato il montaggio e la composizione della colonna sonora del film di Andrea Adriatico Il vento, di sera selezionato al Festival di Berlino.

Francesca Baccolini

Dal basso elettrico e contrabbasso, la sua ricerca musicale approda alla sonorizzazione degli oggetti più disparati.
Accanto allo studio della musica Jazz presso il Conservatorio di Bologna si avvicina alla Musica di Ricerca e al Rock. Opera come agitatore culturale nel collettivo-etichetta Trovarobato. Nel 2008 ha fondato con Rocco Marchi La Klang, duo che costruisce paesaggi sonori elettroacustici con una strumentazione non convenzionale.
Collabora con Roberto Passuti dal 2005


chi siamo | artisti | dove | press | contatti